FRA MARTIRIO E RESISTENZA. LA PERSECUZIONE NAZISTA E FASCISTA DEI TESTIMONI DI GEOVA.

Dall'Introduzione del libro

Indubbiamente molti si meraviglieranno nel veder definire l’atteggiamento assunto dai Testimoni di Geova nei confronti della persecuzione nazista una via di mezzo tra il martirio e la resistenza. Perchè definirli “martiri” o “oppositori” e non semplicemente “vittime” del nazismo?

Bisogna chiarire il significato dei termini. “Vittima” è “chi subisce danni, gravi perdite, tormenti, persecuzione e la morte stessa senza sua colpa”. (Grande Enciclopedia Universale, Curcio) Invece, il “martire” è “chi è ucciso perchè si rifiuta di trasgredire la legge di Dio” o “chi si sacrifica per una nobile causa” (Grande Dizionario della Lingua Italiana, UTET) mentre l’”oppositore” è il “sostenitore di un atteggiamento motivato da contrarietà di opinioni”. (Il Dizionario della lingua italiana, G. Devoto e G. C. Oli, Le Monnier) Orbene, milioni di persone - ebrei, slavi, zingari, omosessuali e altri - vennero uccise, nella Germania nazista, solo a motivo di ciò che erano. Non avevano scampo, non avevano scelta, erano vittime. Sotto quel regime, la loro morte era inevitabile. I Testimoni di Geova, invece, non erano costretti a morire. Avevano una via di scampo, eppure, a motivo dei loro princìpi, scelsero di non valersene; divennero così dei martiri. Essi, inoltre, resistettero al nazismo, continuando ad attenersi alle proprie convinzioni, che erano in netto contrasto con l’ideologia hitleriana, e a farne ampia pubblicità.

E’ quindi opportuno chiedersi: In quale modo i Testimoni avrebbero potuto evitare la morte? E sotto quali aspetti si contrapposero al nazismo? Cosa rende unico il loro caso? Cosa accadde ai Testimoni italiani durante il fascismo? La prima parte del libro risponde a queste e ad altre domande. La seconda parte contiene le dichiarazioni di ex deportati e studiosi sulla vicenda dei Testimoni di Geova, la traduzione di alcuni documenti nazisti e un’ampia bibliografia.

 

INDICE
Prefazione, di Italo Tibaldi
Premessa alla seconda edizione
Introduzione
La persecuzione nazista dei Testimoni di Geova
La persecuzione delle donne, di Nicoletta Napoli
La persecuzione dei bambini, di Nicoletta Napoli
La denuncia delle atrocità naziste
L'atteggiamento delle altre chiese cristiane
La repressione fascista dei Testimoni di Geova

APPENDICE
I pionieri dell'obiezione di coscienza, di Ciro De Angelis
Le accuse revisioniste
Le strade di Geova
La persecuzione dei Testimoni in Campania
Dichiarazioni di ex deportati sui Testimoni di Geova
Dichiarazioni di studiosi sui Testimoni di Geova
Documenti
Bibliografia
Hanno detto di questo libro

CARATTERISTICHE
Unico testo su questo argomento pubblicato in Italia. Numerose foto. Dettagliata bibliografia. Ampia appendice. Pagine: 160. Prezzo: 13 euro. Edito da Edizioni ACTAC, Via Mognano, 3\C, 22100 Como. Tel e Fax 031\543315.


Per richiedere il libro inviare una email a: info@vecchilibri.it

Pagina principale